Archivi tag: Israele/Esilio

VAYEKHI 5771 – EBRAISMO E FEMMINISMO SONO INCOMPATIBILI?

La benedizione che si concede ai figli, cita i due figli di Yossèf. Dall’esempio dei suoi due figli, e delle tribù che essi formeranno, è possibile dedurre come un ebreo debba comportarsi in esilio, per resistere in contesti impuri e mantenere vivo l’ebraismo. Due modi per superare l’impurità: la strada della nostalgia del passato e la via di saper scoprire il bene presente anche nel negativo. Continua a leggere

Pubblicato in Chassidut, Vayekhi | Contrassegnato , , , , | 1 commento

DEVARIM 5770 – ISRAELE: PERCHE’ ABBIAMO PAURA DI DIRE LA VERITA’?

Talvolta copriamo la verità, o forse è lei che ci copre e protegge!
Continua a leggere

Pubblicato in Devarim, Israele/Esilio, Parashot | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

BAMIDBAR 5769 – DUE INGREDIENTI PER PRESERVARE L’EBRAISMO!

Il Significato delle 2 Coperture degli Oggetti del Santuario

Continua a leggere

Pubblicato in Bamidbar | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

KEDOSHIM 5769 – MANTENERE L’IDENTITA’ INTERIORE DURANTE MOMENTI STRESSANTI!

La logica del concetto “mechubar lo batil”: se il frutto è attaccato all’albero non si annulla?
Continua a leggere

Pubblicato in Israele/Esilio, Kedoshim, Psicologia | Contrassegnato , | 1 commento

SHEMOT 5769 – COSTRUIRE CON LE PAROLE!

Le caratteristiche, gli attributi, le personalità non sono espresse dai nomi. Da un altro punto di vista il nome ha una forte valenza spirituale, costituendo un canale diretto con l’anima. Questi due concetti opposti si ritrovano nell’esilio, che rappresenta uno stato in cui la divinità è nascosta. Continua a leggere

Pubblicato in Chassidut, Israele/Esilio, Shemot, Shemot | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

PESSAKH 5768 – ESILIO UNITO ALLA REDENZIONE

Pessakh: perché la stessa matzà, che ricorda il pane dei poveri, diventa invece la matzà della redenzione?
Continua a leggere

Pubblicato in Pessakh | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

SHEMOT 5768 – IL RICORDO DI ESSERE STRANIERO IN ESILIO

La nascita della nazione di Israele ha inizio con il gesto salvifico di una donna pagana. L’importante missione data da D-o agli ebrei di combattere l’idolatria e il paganesimo, ha origine nella terra più impura, e dalla figlia del più grande idolatra, il faraone. Tutto ciò a dimostrare come il vero annullamento dell’idolatria viene dall’idolatria stessa. Continua a leggere

Pubblicato in Israele/Esilio, Shemot, Shemot | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

PESSAKH 5767 – CHE COSA SI FESTEGGIA NEL SEDER DI PESSAKH?

Una breve lezione relativa al significato del Seder di Pesakh.
Continua a leggere

Pubblicato in Pessakh | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

VAYEKHI 5767 – LA FORZA SPIRITUALE DI YAAKOV

Yaakòv fa giurare a suo figlio Yossèf di essere seppellito in Israele. Il giuramento, non costituisce un atto di sfiducia, quanto un modo per rafforzare, con assoluta certezza, l’azione richiesta al figlio. La sua volontà di non restare legato all’Egitto, ma di riconoscere la propria funzione spirituale di essere al di sopra dell’esilio, per poter salvare i figli, riscattandoli dall’esilio. Viene analizzata la differenza spirituale di Yaakòv e Yossèf, in relazione all’esilio. Ogni anima, in funzione della propria specifica natura, ha un diverso livello spirituale di servizio verso D-o. Continua a leggere

Pubblicato in Israele/Esilio, Kabbalà, Vayekhi | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

PESSAKH 5766 – IL PERIODO DELLA LIBERTÀ

Diversi approfondimenti sul significato della festa di Pessakh!
Continua a leggere

Pubblicato in Pessakh | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento