VAYETZE 5775: PERCHE’ IL GAL (MURETTO) DI YAAKOV ALLUDE A LAG BAOMER?

Riflettendo sul significato spirituale dei vent’anni di pascolo di Ya’akov, capiremo come trovare il giusto equilibrio interiore nella nostra vita.

Alcuni punti della lezione :

1.Ya’akòv è il primo ebreo che viene mandato in esilio in un luogo impuro! Il luogo più impuro di tutta la terra, riesce a costruire il suo futuro e la sua fortuna con l’aiuto di HaShem nonostante l’avidità e la malvagità di Lavàn. Mentre Ya’akòv fugge con le sue mogli Leà e Rachèl, Lavàn lo insegue per ucciderlo, ma, dopo l’intervento in sogno di HaShem, fa un patto con Ya’akòv e per sugellarlo costruisce un piccolo gal (muretto).

2.Nella Torà ci sono due “allusioni” riguardanti il muretto, “gal”, di Ya’akòv a Lag baOmer,
ossia il giorno in cui il Rashbì, Rabbi Shimòn Bar Yochài, si è elevato spiritualmente in cielo. Ciò è accaduto nel 33° giorno dell’Omer, che rappresenta la grande illuminazione mistica della Cabbalà e del Sefer ha Zohar.

3.Dove si trovano nella Torà queste allusioni? In un suo discorso, il Rebbe di Lubavitch pone il quesito che riguarda la connessione tra il “gal” di Ya’akòv e Lag baOmer, la mistica e la Chassidut.

4.Solo lo studio più approfondito, al livello più elevato, della Parashà di Vayetzè può darci una rivelazione mistica sul “gal” di Ya’akòv Avinu.

5.Solo il superamento delle difficoltà dell’esilio porta l’anima a un’elevazione superiore. La vita di Ya’akòv, i vent’anni in cui fu impegnato giorno e notte nell’elevazione delle scintille di santità e nella trasformazione della materia, ne sono un fulgido esempio!

6.Qual’è il significato dei nomi delle mogli di Ya’akòv, Leà e Rachèl, nello Zohar?

7.La missione di Ya’akòv è la trasformazione della materia in santità e l’elevazione della sua anima nello splendore!

Per effettuare il download della lezione AUDIO in ALTA qualità (anche sul cellulare) seguire quanto indicato sotto:

Per poter ascoltare la lezione, anche dal cellulare, attiva il pulsante di ascolto riportato sotto:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Per vedere il video, anche da cellulare, clicca qui sotto:

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Questa voce è stata pubblicata in Chassidut, Israele/Esilio, Kabbalà, Lag BaOmer, Mistica, One of the Best, Parashot, Vayetze. Contrassegna il permalink.

Una risposta a VAYETZE 5775: PERCHE’ IL GAL (MURETTO) DI YAAKOV ALLUDE A LAG BAOMER?

  1. Rottas scrive:

    B’H’ Carissimo Rav Shlomo,ancora Yom Huledet Sammeah x 29 Novembre e 5 Kislev ed ora capisco xkè siamo così in sintonia,siamo 2 segni di fuoco Leone e Saggitario massima espressione dell’elevazione della Neshamà così come il fuoco tende verso l’alto.Hazak Baruh Skoiah x questo nuovo Shiur,bellissima l’allegoria del muretto Gal come confine tra Spirito e Materia(Yaakov e Lavan).Aggiungo ke Lamed Ghimel 33°giorno dell’Omer è anke il 18°giorno del mese di Yiar oltre ke come hai ben citato il 18° verso del Tehillim 119 ke esprime l’apertura degli occhi alle meraviglie mistiche;18 è anke HAI:VITA.SHABBAT SHALOM UVRAHA’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *