VAYELEKH 5770 – IL GIORNO IN CUI MOSHE DIVENTA GELOSO

Morire cento volte, piuttosto che provare un pizzico di gelosia!

Alcuni Punti della Lezione:

1. Come ha fatto Moshé, l’uomo più umile sulla terra, a ingelosirsi del suo alunno Yehoshùa?

2. Perché il volto di Moshé è paragonato al sole e quello di Yehoshùa alla luna?

3. Moshé preferisce morire piuttosto sottoposto a Yehoshùa. Come mai proprio in quel momento lo consola rivelandogli che lui sarà il futuro redentore?

4. Perché la gelosia è la radice del male e porta l’uomo fuori dal mondo? Sei mai stato geloso? Riesci a controllare questo sentimento?

5. Qual è la radice cosmica della gelosia?

6. La gelosia ha due aspetti uno positivo e uno negativo: riesci a distinguere tra una gelosia positiva e costruttiva e quella distruttiva?

Riassunto.

Morire cento volte, piuttosto che provare un pizzico di gelosia!

≈ ≈

Per effettuare il download della lezione AUDIO in ALTA qualità (anche sul cellulare) seguire quanto indicato sotto:

Per poter ascoltare la lezione, anche dal cellulare, attiva il pulsante di ascolto riportato sotto:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Questa voce è stata pubblicata in Chassidut, Devarim, Filosofia, One of the Best, Parashot, Psicologia, Vayèlekh e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a VAYELEKH 5770 – IL GIORNO IN CUI MOSHE DIVENTA GELOSO

  1. Rottas scrive:

    B’H’ SHALOM CARISSIMO RAV SHLOMO,
    fantastica sta lezione! Nevò=Nun Bo cioè 50 livelli di Sapienza raggiunti da Moshè Rabbenu ed il midrash famoso del Sole e della Luna gelosa ke viene rimpicciolita x creare quel vuoto quella mancanza ke serve a creare il bisogno di riempirlo ed automaticamente la maturazione la crescita. Il paragone cn Moshe/Sole e Jehoshua/Luna e della loro impossibile scambiabilità ci fa capire xkè Moshè sceglie di morire piuttosto ke “sottomettersi” all’allievo. Se il Male, il Vuoto diventano strumenti di progresso e miglioramento sono i benvenuti altrimenti causano solo rovina, ma l’uomo ha il libero arbitrio e può scegliere. SKOIAH,HAZAK BARUH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *