YUD SHVAT BESHALAKH 5772 : ESSERE IN GUERRA SENZA ELMETTO!!!

Il valore delle Mizvòt non è solo spirituale ma anche materiale e fisico.
In alcuni precetti si evidenzano anche dei particolari aspetti aggiuntivi: la protezione tramite la mezuzà e i tefillin.

Alcuni punti della lezione:

1.Il Rebbe di Lubavitch, che ha iniziato il 10 di Shevat la sua missione come Leader come Guida di Am Israel, era molto attento ed esortava a praticare la Mitzvà della Mezuzà, controllava che fosse kasher, e che fosse presente in modo corretto nella casa!

2.Quale allusione, lega la Mezuzà alla Parashà di Beshalàkh?

Per effettuare il download della lezione AUDIO in media qualità (anche sul cellulare) seguire quanto indicato sotto:

Per poter ascoltare la lezione, anche dal cellulare, attiva il pulsante di ascolto riportato sotto:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Per vedere il video, anche da cellulare, clicca qui sotto:

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.

Tutti sono invitati a scirvere e partecipare e rendere attive queste lezioni.

Questa voce è stata pubblicata in Beshalakh, Parashot, Rebbe Lubavitch, Shemot. Contrassegna il permalink.

Una risposta a YUD SHVAT BESHALAKH 5772 : ESSERE IN GUERRA SENZA ELMETTO!!!

  1. Rottas scrive:

    B’H’ SHALOM CARISSIMO RAV SHLOMO,mentre ascoltavo il Shiur mi sono messo a piangere di commozione quando hai rievocato l’evento tragico svoltosi negli anni Settanta relativo a Yoni xkè mi hai fatto sentire la presenza di KBH ke liberava i suoi figli.E’ verissimo ke il muro a dx e sx sono Mezuzà e Tefillim e ke senza elmetto(Mezuzà,Tefillim,Torà e Mitzvot) è pericolosissimo andare in guerra.Per cantare bisogna essere di buon umore e noi abbiamo cantato la ShiratHayam dopo essere passati in mezzo al mare.Ke grazie al merito della tua virtual Yeshivà arrivi prestissimo Mashiah a farci cantare ancora e stavolta definitivamente BIMERA’BEIAMENU AMEN.SKOIAH,HAZAK BARUH.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *