ROSH HASHANA’ E HA’AZINU

Da mercoledì 28 settembre, iniziano i due giorni di festa di Rosh haShanà.

In ebraico, Rosh Hashanah significa, letteralmente, “Capo mese”, e come indica il nome, è l’inizio dell’anno ebraico. Si festeggia l’anniversario della creazione di Adamo ed Eva, il “compleanno del genere umano”, evidenziando il rapporto speciale tra Ha-Shem e l’umanità.

L’osservanza centrale di Rosh Hashanah è il suono dello shofar, il corno di montone. Lo shofar viene suonato in entrambe le giornate di Rosh Hashanah. Il suono dello shofar rappresenta, tra l’altro, la squillo di tromba di un popolo che assiste all’incoronazione del loro Re, l’Altissimo. Il grido dello shofar è anche un invito al pentimento.

Sono online alcune lezioni precedenti su Rosh haShanà. Clicca qui per ascoltarle:

http://www.virtualyeshiva.it/category/festivita/rosh-hashana/

La parashà di questa settimana, che cade nello Shabbat Shuvà, è Ha’Azinu.

Clicca qui per ascoltare una lezione precedente:

http://www.virtualyeshiva.it/category/parashot/devarim/haazinu/

Shalom uvrahà

Rav Shlomo Bekhor

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *