OMER 5771 BALAK 5771 – ZIMRI E KOZBI: PROMESSI SPOSI

 La Vita di Rabbi Akiva alla luce della Cabalà!

Alcuni punti della lezione:

1. Rabbi Akiva sposò Rakhèl figlia di Kalba Sabu’a, un ricco ebreo, e si allontanò dal lei per 24 anni per studiare la Torà sotto la guida dei saggi Eliezer ben Hyrcanus e Yehoshù’a ben Khananià. Al suo ritorno venne accompagnato da un seguito di 24.000 allievi; Rakhèl si gettò ai suoi piedi, ma fu rimproverata dai suoi studenti per il gesto offensivo verso il loro maestro. Rabbi Akiva però li ammonì, avvertendoli che loro erano lì solo per merito di sua moglie!

2. Alla morte di Rakhèl, Rabbi Akiva sposò la figlia del generale romano che presidiava la terra d’Israèl. Si narra che la bellissima figlia del generale, un’idolatra, fece di tutto per attrarre l’attenzione del maestro e Rabbi Akiva, di fronte alle lusinghe della donna, rispose con tre strane azioni: prima sputò a terra, poi si mise a ridere e infine pianse. Qual è il significato di tali azioni? Perché in seguito la sposò?

3. Akiva ben Yosef, che era figlio di convertiti all’ebraismo, detestava gli studenti della Torà, odiava i rabbini, ma a quarant’anni, in pochissimo tempo, diventò il più grande studioso di tutte le generazioni, persino Moshè rimase stupito delle sue doti. Perché questo brusco cambiamento?

4. Nei 24 anni di studio Rabbi Akiva acquisì 24.000 allievi. Poi giunse una piaga che colpì i suoi alunni, che morirono in poco tempo. Come si può spiegare tale evento improvviso ?

5. La mistica ebraica ci insegna come dietro agli eventi negativi, si celano invece aspetti positivi: è sufficiente saper analizzare in profondità gli eventi, non limitandosi all’aspetto esteriore. Infatti a partire da Bilàm, che cercò di colpire Israàl tramite il fascino delle donne midianite e dalle vicende di Zimri e Kozbi, si determinarono eventi che, secondo il disegno di Ha-shem, conducono fino a Rabbi Akiva, alle ragioni dei suoi studi, all’avvio del processo di rettificazione, alla morte dei 24.000 allievi, fino al matrimonio con la figlia del generale romano. Qual è il significato profondo di tutto ciò? Secondo tale disegno divino, come si spiega la sua tragica morte?

6. Le prove della vita rappresentano lo scopo per cui siamo stati messi al mondo. Di fronte alle difficoltà non dobbiamo lamentarci, ma essere consapevoli che si tratta di prove che permettono di rettificare, come nel caso di Rabbi Akiva, un ciclo precedente di eventi, secondo il volere di Ha-shem.

Riassunto.

La Vita di Rabbi Akiva alla luce della Cabalà!

La prospettiva giusta per analizzare gli eventi negativi nella nostra vita: il significato profondo delle prove!

≈ ≈

Per effettuare il download della lezione AUDIO in media qualità (anche sul cellulare) seguire quanto indicato sotto:

Per poter ascoltare la lezione, anche dal cellulare, attiva il pulsante di ascolto riportato sotto:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Per vedere il video, anche da cellulare, clicca qui sotto:

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.

Tutti sono invitati a scrivere e partecipare e rendere attive queste lezioni.

Questa voce è stata pubblicata in Balak, Kabbalà, Lag BaOmer, Mistica, Omer, Pinkhas, Rabbi Akiva e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *