VAYAK’HÈL 5771 – OPPOSTI MA COMPLEMENTARI!

La differenza tra il visionario e l’esecutore e come far convivere questi due aspetti nella nostra vita.

Alcuni punti della lezione:

1. In ogni azienda di successo ci vogliono due componenti: il socio idealista, che guarda sempre avanti e il socio realista, che deve tenere sotto controllo le idee dell’altro, per renderle realmente attuabili.

2. Gli approcci del visionario e dell’esecutore si riscontrano anche nella costruzione del Mishkàn, associati a due personaggi: Moshè e Betzalèl

3. Moshè ha invertito l’ordine legato alla costruzione degli utensili prima della struttura del Mishkàn. Perché?

4. Il nome Betzalèl significa “nell’ombra di Hashem”. Il significato è associato alla sua importante missione.

5. Secondo la Chassidùt in ogni aspetto della vita si trova il concetto di luce e del suo contenitore. L’anima e il corpo ne sono un esempio. Come vengono denominati questi due livelli nella mistica ebraica?

6. Quali sono le due dimensioni di luce e contenitore dentro di noi?

7. Il parallelismo tra il Santuario e il corpo. L’approccio spirituale di Moshè nella costruzione del Tabernacolo e l’approccio terreno di Betzalèl si devono trovare anche nella nostra vita. Come si conciliano queste due visioni dentro di noi? Che cosa succede se non si riesce ad integrare questi due aspetti? 

Riassunto.

La differenza tra il visionario e l’esecutore. Come fare convivere questi due aspetti nella nostra vita?

Una lezione condotta alla luce degli insegnamenti della Chassidùt.

L’ordine invertito da Moshè tra la costruzione degli utensili e del Mishkàn. Il confronto tra Betzalèl e Moshè.

Orot e Kelìm, le luci e i contenitori. Un concetto che si applica ad ogni aspetto della vita: l’anima e il corpo, le idee e la capacità di trasformarle in qualcosa di concreto. La corrispondenza con i due livelli di Chochmà e Binà.

Anche nella salute deve riflettersi un rapporto equilibrato tra Orot e Kèlim.

Il Tabernacolo è costituito da tre livelli. Il parallelismo tra il corpo e il santuario.

≈ ≈ ≈

Virtual Yeshiva non ha nessun finanziatore pubblico.
Virtual Yeshiva non fa pagare nessuna iscrizione al sito perché vogliamo che la Torà sia accessibile a tutti.

Se ascolti le lezioni aiuta a mantenere viva questa grande opera di divulgazione di Torà che cresce ogni settimana con nuove lezioni (390 lezioni).

Purtroppo alcune lezioni si trovano sul vecchio sito e altre sul nuovo e non abbiamo ancora finito di fare il passaggio e di completarle delle parti mancanti. È necessario ancora tanto lavoro. Per questo facciamo appello a tutti gli utenti/alunni perché sostengano economicamente questa grande impresa.

Aiutando Virtual Yeshiva potrete diventare soci nella diffusione della Torà e così finiremo presto anche il nuovo sito, Bezrat Hashem.

sono deducibili dalla “decima”. Per saperne di più scrivimi un email.

rav Bekhor

 ≈ ≈ ≈

Per poter ascoltare la lezione sul proprio cellulare cliccare sul seguente link:

Per vedere il video clicca qui:

Per acquistare questo video in alta risoluzione (20€) manda una email.

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.

Tutti sono invitati a scirvere e partecipare e rendere attive queste lezioni.

Questa voce è stata pubblicata in Chassidut, Vayakhel e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *