BEHA’ALOTEKHA 5769 – PEGGIORE CRISI DI MOSHE!

Consiglio di Sigmund Freud al Rebbe di Lubavitch nel 1903 a Vienna!

Alcuni punti della lezione:

1. Qual è la causa della profonda disapprovazione di Moshè? Perché le volte precedenti Moshè aveva accettato le lamentele e questa volta no?

2. Come hanno alleviato il dolore di Moshè i 70 saggi che si uniscono a lui nella profezia?

3. Chi sono le persone/guide che hanno avuto un serio impatto sulla tua vita? Hai comunicato loro questo tuo sentimento?

4. Hai dato un riscontro positivo alle persone che ti hanno aiutato nella vita? Ti è difficile comunicare loro la tua gratitudine?

Riassunto.

Consiglio di Sigmund Freud al Rebbe di Lubavitch nel 1903 a Vienna!

≈ ≈

Per effettuare il download della lezione AUDIO in ALTA qualità (anche sul cellulare) seguire quanto indicato sotto:
Download lezione (se non funziona cliccare col tasto destro – salva con nome…)

Per poter ascoltare la lezione, anche dal cellulare, attiva il pulsante di ascolto riportato sotto:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Il video di questa lezione non è stato fatto per problemi tecnici.

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.

Tutti sono invitati a scrivere e partecipare e rendere attive queste lezioni.

 

Questa voce è stata pubblicata in Behalotekha, Psicologia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a BEHA’ALOTEKHA 5769 – PEGGIORE CRISI DI MOSHE!

  1. Rottas scrive:

    B’H’ SHALOM CARISSIMO RAV SHLOMO,
    altra grandissima lezione. Grande psicologia: Feedback ovvero teoria della regolazione automatica una parte dell’uscita torna all’ingresso per essere confrontata e corretta. Così è nell’elettronica industriale e nella matematica ke la supporta. Nella Vita è lo specchio ke gli alunni danno al prof o il prossimo a noi stessi e se nn lo si vede si riskia di finire come quei pittori od artisti ke diventano famosi solo quando sono postumi. Ottimo l’esempio dello specchio di Moshè nei 70 anziani ke x 1 giorno profetizzano e gli fanno così realizzare quanto sia immensa la sua opera. In definitiva x migliorare bisogna specchiarsi e vedere così come siamo fatti xkè spesso nn ci vediamo e gli altri nn sempre ci dicono come siamo. E’ questo ke Freud dice al Rebbe di Lubavitch nel 1903 a Vienna relativamente al mancato feedback dei suoi talmidim. SKOIAH,HAZAK BARUH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *