VAERA 5769 – GRATITUDINE, LA BASE DELL’EBRAISMO

L’etica e il valore della Chèssed, della bontà, per l’ebraismo. Perché dobbiamo essere molto grati quando riceviamo qualcosa?

Alcuni punti della lezione:

1. Nella preghiera per la pioggia evochiamo la salvezza in merito di Yaakòv, che toglie la pietra dal pozzo da solo quando arriva Rakhel. Perché?

2. Rashi precisa che la pietra era come un tappo per la bottiglia. Qual è il significato? Perché nella preghiera della pioggia, ancora oggi dopo quattromila anni, ricordiamo questo episodio?

3. Ci sono persone che pagando per l’acquisto di un bene, non hanno il senso della gratitudine. L’esempio di Avrahàm è però diverso. Che cosa ci insegna la Torà?

4. Nella Torà viene riportato che Avrahàm, per l’acquisto della tomba per Sarà, si inchina davanti alla popolazione del paese, nonostante fosse un popolo molto ignorante. Perché?

5. Saul riceve l’ordine da D-o di avvertire il popolo di Chenì e di non colpirli, in quanto avevano ospitato nel passato Moshé. Perché una tale raccomandazione dopo tanto tempo? Un vincolo dopo tante generazioni per un semplice pezzo di pane dato a Moshé. Perché non ci sono proporzioni?

6. Moshè aveva ricevuto molto poco ed era pronto a ricambiare in misura molto grande. Qual è la forza della gratitudine ebraica?

7. In Egitto venne un nuovo faraone che non “conosceva” Yossèf. Che cosa significa “nuovo” in realtà? Era veramente un nuovo re?

8. Per quale ragione è stabilita la mitzvà di onorare e rispettare i genitori?

Riassunto
Il valore della bontà è talmente grande, illimitato ed eterno, da parte di chi dona, che deve essere sempre ricambiata dal ricevente. Viene analizzato il significato della gratitudine, che è la base dell’ebraismo. Dal comportamento dei patriarchi, alla mitzvà della gratitudine verso i genitori, si approfondisce come la Torà ci trasmette la grande importanza di questo principio cardine del vivere ebraico.

Virtual Yeshiva non ha nessun finanziatore pubblico.
Virtual Yeshiva non fa pagare nessuna iscrizione al sito perché vogliamo che la Torà sia accessibile a tutti.
Se ascolti le lezioni aiuta a mantenere viva questa grande opera di divulgazione di Torà che cresce ogni settimana con nuove lezioni (370 lezioni).
Purtroppo alcune lezioni si trovano sul vecchio sito e altre sul nuovo e non abbiamo ancora finito di fare il passaggio e di completarle delle parti mancanti. È necessario ancora tanto lavoro. Per questo facciamo appello a tutti gli utenti/alunni perché sostengano economicamente questa grande impresa.
Aiutando Virtual Yeshiva potrete diventare soci nella diffusione della Torà e così finiremo presto anche il nuovo sito, Bezrat Hashem.

Le donazioni sono deducibili dalla “decima”. Per saperne di più scrivimi un email.

rav Bekhor

Per effettuare il download della lezione AUDIO in ALTA qualità (anche sul cellulare) seguire quanto indicato sotto:

Per poter ascoltare la lezione, anche dal cellulare, attiva il pulsante di ascolto riportato sotto:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


Ascolta la lezione in mp3 (14.7 mb. / 62 minuti)

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.
Tutti sono invitati a scirvere e partecipare e rendere attive queste lezioni

Questa voce è stata pubblicata in Israele/Esilio, Shemot, Vaerà e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a VAERA 5769 – GRATITUDINE, LA BASE DELL’EBRAISMO

  1. Rottas scrive:

    B’H’ SHALOM CARISSIMO RAV SHLOMO,se la gente fosse + grata Credo ke il Mashiah arriverebbe prima. Purtroppo spesso molti pensano ke è tutto dovuto e nn si rendono conto ke ogni istante ke viviamo è un dono ed un miracolo ke KBH fa x noi.Dici Bene quando affermi ke molta gente si lamenta quando avvengono avversità ma nn ringrazia quando avvengono situazioni positive. Nn dobbiamo mai smettere di ringraziare KBH x l’Amore ke ci da ogni istante,MODIM ANAHNU LAH. SKOIAH,HAZAK BARUH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *