PURIM 5768 – PERCHÉ AKHASHVEROSH NON RIVOLGEVA LA PAROLA A ESTER?

Ester rappresenta la salvezza di Israel.

Diversi aspetti sulla Meghillà di Estèr.

Alcuni punti della lezione:

1. Quando Akhashveròsh vuole mettere in piedi il suo piano di sterminio degli ebrei, fa un sorteggio. Perché? C’è un parallelismo tra tale sorteggio e Yom Kippur. Quale?

2. La trappola di Amàn: prima di mettere in atto il suo piano si assicura che gli ebrei non partecipino a Yom Kippur, cercando di allontanare la protezione divina che si estende sugli ebrei.

3. All’inizio della Meghillà è scritto che Akhashveròsh fece un banchetto della durata di 180 giorni. Perché 180 giorni? Qual è l’interpretazione più profonda?

4. Che cosa significa la parola “Kippur”? Quale la relazione con Purim?

5. Anche Vashtì aveva preparato un banchetto per le donne. Per quale ragione? Quale era il suo fine?

6. La morte di Vashtì si ricollega al suo atteggiamento immorale nella vita. L’approccio superficiale di Akhasveròsh e di Vashtì e le sue conseguenze.

7. Uccisa Vashtì emerge il potenziale di Ester, che rappresenta l’antidoto per salvare Israel. Il Midrash racconta che Akhasveròsh non parlava con Ester, in quanto la considerava una donna di basso rango e nessuno sapeva la sua vera identità. 

Riassunto.

Vengono analizzati alcuni aspetti della Meghillà di Ester.

Il rapporto tra il sorteggio di Akhashveròsh e Yom Kippur. Nel giorno di Yom Kippue si esprime l’amore irrazionale degli ebrei verso Hashem. Akhashveròsh vuole colpire gli ebrei con irrazionalità, mediante un sorteggio che appare illogico! L’estremo opposto dell’amore degli ebrei!

Anche Vashtì, donna immorale che cercava di indurre al peccato, fece un banchetto per le donne. La sua morte ripercorre l’atteggiamento immorale e superficiale che aveva nella vita.

Quando Akhasveròsh scopre che Ester non è di basso rango, ma è addirittura ebrea, le rivolge la parola direttamente per la prima volta.

≈ ≈ ≈

Virtual Yeshiva non ha nessun finanziatore pubblico.
Virtual Yeshiva non fa pagare nessuna iscrizione al sito perché vogliamo che la Torà sia accessibile a tutti.

Se ascolti le lezioni aiuta a mantenere viva questa grande opera di divulgazione di Torà che cresce ogni settimana con nuove lezioni (390 lezioni).

Purtroppo alcune lezioni si trovano sul vecchio sito e altre sul nuovo e non abbiamo ancora finito di fare il passaggio e di completarle delle parti mancanti. È necessario ancora tanto lavoro. Per questo facciamo appello a tutti gli utenti/alunni perché sostengano economicamente questa grande impresa.

Aiutando Virtual Yeshiva potrete diventare soci nella diffusione della Torà e così finiremo presto anche il nuovo sito, Bezrat Hashem.

sono deducibili dalla “decima”. Per saperne di più scrivimi un email.

rav Bekhor

 ≈ ≈ ≈

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.

Tutti sono invitati a scrivere e partecipare e rendere attive queste lezioni.

Questa voce è stata pubblicata in Purim e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *