SHELAKH 5766 – TRASFORMAZIONE DEL BENE IN MALE

Le origini del grave errore di valutazione degli esploratori mandati in eretz Israel, sono le stesse che oggi possono portarci lontano dalla missione che Ha-shem ci dato in questo mondo!

Alcuni punti della lezione:

1. Gli esploratori al rientro della loro missione in terra di Israele, la rinnegarono riferendo che “è una terra che inghiotte le persone”, riferendosi ai tanti funerali incontrati. Qual è il loro grave errore?

2. Come si spiega l’ingratitudine degli esploratori verso la volontà di Ha-shem?

3. Qual è la ragione sottesa alla scoperta di tanti funerali da parte degli esploratori? Quale era l’intenzione di Ha-shem?

4. Nella vita le persone che hanno un approccio negativo nella vita, hanno la tendenza ad indurre la negatività a chi li circonda.

5. Ogni persona deve sapere che la propria missione in questo mondo è in funzione al seguire la volontà di Ha-shem, al diffonderne la sua esistenza. Accade spesso che le persone si facciano distrarre dal materialismo, smarrendo il proprio scopo, dimenticando l’errore degli esploratori.

Riassunto.

Le origini del grave errore di valutazione degli esploratori mandati in eretz Israel, sono le stesse che oggi possono portarci lontano dalla missione che Ha-shem ci dato in questo mondo!

≈ ≈

Per effettuare il download della lezione AUDIO in ALTA qualità (anche sul cellulare) seguire quanto indicato sotto:

Per poter ascoltare la lezione, anche dal cellulare, attiva il pulsante di ascolto riportato sotto:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

 

Questa voce è stata pubblicata in Shelakh e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *