BAMIDBAR – SHAVUOT 5766 – COME ESSERE PRONTI PER RICEVERE LA TORA!

Nel Pirkè Avot viene indicata la strada per studiare e ricevere con pienezza la Torà: il distacco dall’eccesso di materialità! La via dei Chassid!

Alcuni punti della lezione:

1. La condizione primaria per aver ricevuto e ricevere ancora ogni anno la Torà è di “diventare un deserto” (bamidbar), riconoscendo la temporaneità della vita.

2. Il capitolo 6, mishnà 4 dei Pirkè Avot, ci insegna che coloro che si dedicano eccessivamente ai piaceri materiali non potranno studiare la Torà e ancor meno riceverla. I giorni migliori per studiare la Torà sono infatti lo Shabbat o i giorni di festa, in quanto siamo sereni e distaccati dagli affanni quotidiani.

3. Sono due gli ostacoli che possono portare l’uomo lontano dalla Torà: la mancanza di parnassà (sostentamento) oppure all’opposto l’eccesso di ricchezza materiale. Nella vita pertanto occorre trovare un equilibrio tra questi aspetti.

4. L’esempio di Bar Yochai, l’autore dello Zohar, che per sfuggire alle persecuzioni romane è vissuto in una grotta per 13 anni nutrendosi di semplici carrube, ma è arrivato spiritualmente in alto, proprio grazie alla sua grande devozione alla Torà e al distacco dal materialismo.

 5. Quando nella vita si incontrano prove particolarmente sfidanti, dobbiamo sapere che Hashem le pone in quanto siamo in grado di vincerle. Così come è successo con gli ebrei quando ricevettero la Torà.

6. Il legame tra la Torà e Israel è antecedente alla creazione. Rashi infatti spiega che “Bereshit” è interpretabile come “due reshit”, le due cose per cui il mondo è stato creato.  

7. Nel Pirkè Avot una mishnà spiega che “tutto ciò che è stato creato nel mondo è per la gloria di Hashem”. Anche la tecnologia deve essere utilizzata per diffondere la parola di D-o, proprio come l’oro è stato creato per essere utilizzato come elemento di pregio per il Santuario! Il Rebbe di Lubavitch ci insegna proprio che ogni innovazione tecnologica è nato allo scopo di divulgare la parola di Hashem!

Riassunto.

Nel Pirkè Avot viene indicata la strada per studiare e ricevere con pienezza la Torà: il distacco dall’eccesso di materialità! La via dei Chassid!

Il legame tra la Torà ed Israel, profondo e precedente alla creazione del mondo.

≈ ≈ ≈

Virtual Yeshiva non ha nessun finanziatore pubblico.
Virtual Yeshiva non fa pagare nessuna iscrizione al sito perché vogliamo che la Torà sia accessibile a tutti.

Se ascolti le lezioni aiuta a mantenere viva questa grande opera di divulgazione di Torà che cresce ogni settimana con nuove lezioni (390 lezioni).

Purtroppo alcune lezioni si trovano sul vecchio sito e altre sul nuovo e non abbiamo ancora finito di fare il passaggio e di completarle delle parti mancanti. È necessario ancora tanto lavoro. Per questo facciamo appello a tutti gli utenti/alunni perché sostengano economicamente questa grande impresa.

Aiutando Virtual Yeshiva potrete diventare soci nella diffusione della Torà e così finiremo presto anche il nuovo sito, Bezrat Hashem.

sono deducibili dalla “decima”. Per saperne di più scrivimi un email.

rav Bekhor

 ≈ ≈ ≈

Per poter ascoltare la lezione, anche dal cellulare, attiva il pulsante di ascolto riportato sotto:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.

Tutti sono invitati a scrivere e partecipare e rendere attive queste lezioni.

Questa voce è stata pubblicata in Bamidbar, Festività, Matàn Torà, Shavuot e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *